image

Da molti sento dire che lo Shore Jigging è una tecnica di pesca nuova…
Ma ne siamo veramente sicuri???


Se vi chiedo di pensare all’antenato del casting jig quale sarebbe la vostra risposta???
Da dove potrebbe essere arrivata l’ispirazione del casting jig???
Sicuramente il buon vecchio e caro cucchiaino potrebbe essere la risposta esatta… ma non ci metterei la mano sul fuoco, dato che quasi 25 anni fa si parlava gia di “casting jig” e di recuperi, che più che simili, sono i recuperi che tutt’ora utilizziamo nella tecnica dello Shore Jigging.

Parliamo un po de: “Il grande libro della pesca”, scritto da T. Tryckare e da E. Cagner, uscito nel lontano 1991 e scritto molto probabilmente qualche anno prima.
A parer mio un libro pieno di risorse e informazioni molto utili per chi ama la pesca.
Proprio leggendo questo libro, ho notato due illustrazioni in particolare, nelle quali si parlava di “recuperi” per alcune esche “metalliche”!!!

image

Questo schema con questo recupero che alla visione mi è sembrato molto familiare.

image

Poche pagine dopo una cosa mi ha colpito ancor di più, delle illustrazioni di “esche metalliche” quasi identiche ai nostri carissimi casting jig.

image

Queste esche sono molto simili anche nella descrizione:

image

Di sicuro, nella pesca di quegli anni è poi stato portato avanti l’uso dei cucchiaini, lasciando da parte “quei jig”.
Il cucchiaino, oltre a reputarlo un’ottima esca, va collocato anche tra le esche che hanno contribuito alla nascita dello Shore Jigging.
Il cucchiaino, un’ esca tanto semplice ma tanto funzionale allo stesso tempo.
Rimasta invariata per anni, fino alla rinascita del “casting jig”!!!
Si, a parer mio il casting jig potrebbe essere una ri-evoluzione del cucchiaino.

Dopo aver letto quel libro inizio a pensare che lo Shore Jigging altrò non è che una vecchia tecnica, rispolverata e rivisitata con esche ed attrezzature moderne.
Mi farebbe molto piacere sentire il vostro pensiero a riguardo, commentate e ditemi che ne pensate!!!


Simone Aprile