Euthinnus AlletteratusL’articolo di oggi riguardante i pesci è dedicato al Tonnetto Alletterato.
Buona lettura.

Il suo nome scientifico è “Euthynnus Alletteratus”, conosciuto normalmente come Tonnetto Alletterato.
L’alletterato appartiene alla famiglia scombridae, ha il corpo allungato, robusto, fusiforme e leggermente compresso.

Le pinne dorsali hanno 11/13 raggi più 7/8 pinnette.
Il peduncolo caudale è carenato, mentre la pinna caudale è semilunare, la pinna anale ha 12/14 raggi più 7 pinnette.
La colorazione sul dorso è nera e blu oppure verde scuro, sui fianchi è più chiaro e argenteo, la parte superiore dei fianchi ha disegni ondulati simili a quelli degli sgombri.
Di solito ci sono 3/6 macchie scure, che sembrano sbuffi di fumo, dietro e sotto la pinna pettorale.

Il ventre è argenteo, e la linea laterale è arcuata sopra la pinna pettorale.
La riproduzione avviene nei periodi primaverili ed estivi.
È possibile insidiarlo, sia in mare aperto, sia sulla costa, su punte rocciose, scogliere naturali e non, spiagge profonde e a volte anche sulle punte dei porti.
Si ciba prevalentemente di cefalopoidi e pesci in generale.

Viene spesso confuso dai meno esperti con il Tombarello e/ il Tonnetto Rosso, proprio su questo, nei prossimi articoli faremo un estratto dell’articolo “I pesci dello Shore Jigging” e approfondiremo quest’argomento, trattando anche le differenze che ci sono tra queste tre specie e cosa osservare per riconoscerle senza confonderle.


Fonte: “il grande libro della pesca”
Simone Aprile