Menu Chiudi

L’attrezzatura: Le canne

image

Eccoci al nostro primo articolo, con cosa iniziare se non con l’attrezzatura…
Adesso faremo una panoramica sull’attrezzatura, che vedremo nel dettaglio nei prossimi articoli.

Le canne:

La scelta della canna per il nostro mare è una cosa molto delicata, specie se si è agli inizi con la tecnica dello Shore Jigging.
Lo Shore Jigging  è una tecnica ancor poco conosciuta in Italia, e di consequenza può non essere semplice trovare ciò che fa per noi.
In rete si trovano moltissime informazioni, anche se molte a parer mio le trovo poco veritiere o pilotate dalle aziende spacciando per buone, attrezzature totalmente inadatte.
Trovo poco adatto utilizzare in pesca le canne specifiche del mercato Giapponese, con grammature molto alte che spesso si vedono nei video provenienti dal continente asiatico o dalle bellissime scogliere greche.

Quelle sono realtá lontane dalle nostre, ma per certi versi neppure così lontane se si va a vedere le batimetriche e i pesci che girano nello Stretto di Messina o le bellissime scogliere Sarde.
Alcuni spot, pochi spot in Italia, richiedono appunto canne da 80 grammi e più, lunghe almeno 9’0″.
Ma nella stra grande maggioranza degli spot, ovvero spiagge e scogliere basse, sarebbe troppo stancante pescare con canne specifiche.
In commercio si trovano molte canne adattabili, che quasi sembrano essere state progettate per il nostro mare, di lunghezza 7’6″ o poco poco piu lunghe, da 15-60 grammi o 20-80 grammi che hanno una grande riserva di potenza e anche se corte hanno quell’azione morbida in punta, come le canne specifiche, che serve ad accompagnare il jig e non a strapparlo come potrebbe accadere con una canna con azione molto fast.
Penso che per la stra grande maggioranza dei nostri spot una canna “corta” aiuta molto e ci si stanca molto meno rispetto ad utilizzare un cannone specifico.

Per la grammatura, dato i miei spot, molto simili a quelli che ho visto in giro per l’italia, ovvero scogliere abbastanza basse e spiagge,  riesco a pescare, e mi trovo molto bene con un range che varia dai 20 ai 45 grammi e raramente ho avuto la necessitá di pescare con i 60 grammi, cosa differente è in spot come lo Stretto di Messina, dove in alcuni casi, a causa della forte corrente è necessario pescare con grammarure da 80 grammi e più.
Tenete conto che anche con un piccolo jig da 20-30 grammi è possibile allamare un grande pesce.

In conclusione:

In conclusione dovrete valutare voi che canna scegliere e che range di grammatura utilizzare in base ai vostri spot.
Nei prossimi articoli vedremo anche canne specifiche, e le piu adatte al nostro mare anche se non specifiche per marca e modello.
Ma ricordate:
Gli Asiatici hanno solo creato e studiato delle canne adatte e ai loro spot, molto differenti dai nostri.
Lo Shore Jigging è una tecnica che prevede l’utilizzo dei jig dalla costa.
Quindi per fare Shore Jigging non si ha bisogno necessariamente di una canna  da 9’0″ con grammature elevate, ma una canna equa, di lunghezza e grammatura in base alle esigenze del nostro spot di pesca.


Simone Aprile

12 Comments

  1. Vincenzo

    Buono per una linea generale anche se le argomentazioni sono sostenute solo da esperienze personali.
    Ottima l’idea di un blog dedicato allo shore Complimenti!!

    • 2sh8

      Grazie Vincenzo.
      Ovviamente quando parlerò di attrezzature parlerò per esperienze personali e ovviamente neutrali.
      Se le argomentazioni sarebberò sostenute dalle aziende anzichè dalle esperienze personali di qualcuno,sarebbe la solita zolfa, ed ogni azienda spingerebbe il proprio prodotto.

  2. Alfred Fenech

    Le Marche Giapponesi hanno delle versioni di medio e light shore jigging che sarebbero ideali per spot che menzionate nell articolo. Bell’ articolo. Complimenti per il Blog.

    • 2sh8

      Certo, ci sono delle canne da 50-60 grammi. Anche se non è semplice reperirle in italia. A giorni pubblicherò un articolo indicando nello specifico marche e modelli.
      Grazie mille per i complimenti.

  3. mino

    Ciao simone,e complimenti per il blog. Avevo pensato di avvicinarmi a questa tecnica e du utilizzare canne da casting e mulinello rotante.cosa ne pensi?

    • 2sh8

      Ciao, grazie per i complimenti…
      i mulinelli da casting che io sappia hanno dei rapporti di recupero molto veloci e in questa tecnica è più indicato utilizzare mulinelli con un basso rapporto di recupero…
      le canne da casting non so che azione hanno e se sia possibile utilizarle o meno non avendo mai provato…
      mi dispiace non poterti dare piu informazioni a riguardo ma non ho mai provato attrezzatura da casting ma ho sempre utilizzato attrezzi specifici…

  4. giuseppe

    salve esiste qualche canna in casa lemax per lo shore ?
    pescando nel messinese e nelle scogliere a strapiombo del siracusano a 3 o 5 mt di altezza pensavo ad una 9 piedi. 80 gr casting

    • Hiramahi

      Ciao, purtroppo non posso aiutarti.
      Non conosco, ne ho mai provato canne da shore jigging Lemax.
      Prova a chiedere al produttore se produce qualcosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.