Menu Chiudi

Tutorial: Come costruire gli Assist Hook parte 1

shore jigging italia tutorial assist hook metodo 1 1
Ovviamente non potevano mancare i Tutorial dedicati alla costruzione degli assist hook.
In questo articolo tratteremo il metodo di costruzione più semplice e meno impegnativo per costruirli.
Buona lettura!!! 😉

Questo è il primo Tutorial dedicato alla costruzione degli Assist Hook, questo metodo è molto semplice e consente di costruire degli ottimi Assist Hook.
Per costruire l’Assist hook di questo articolo ho utilizzato:

-Jigging braid Varivas Seriola Assist Line 50 LB
-Amo BKK  8070-2x-NP misura 2/0
-Colla cianoacrilica Tubertini Mach-2
-Knotter con del trecciato (knotter non necessario, è possibile anche rilegare a mano)
-Guaina termo retraibile, e/o octopuss
-Forbicine
-Accendino


shore jigging italia tutorial assist hook metodo 1 2Come primo step prendiamo uno spezzone di jigging braid e creiamo un’asola.


shore jigging italia tutorial assist hook metodo 1 3Inseriamo l’amo all’interno dell’asola.


shore jigging italia tutorial assist hook metodo 1 4Quindi serriamo il nodo.
La lunghezza dell’asola determinerà la lunghezza dell’assist hook


shore jigging italia tutorial assist hook metodo 1 5Una volta serrato il nodo, portiamolo a battuta sotto l’occhiello.


shore jigging italia tutorial assist hook metodo 1 6Inseriamo l’asola creata con il jiggingbBraid all’interno dell’occhiello.
Se il Jigging Braid è troppo spesso, o l’occhiello è un po troppo stretto, aiutatevi con uno spezzone di trecciato.


shore jigging italia tutorial assist hook metodo 1 7Di base l’Assist Hook regerebbe molto bene anche così, ma per fissazione mia, rilego una parte del jigging braid d’avanzo con del trecciatino.
Io in questo caso ho utilizzato un knotter, ma si può fare benissimo anche senza.


shore jigging italia tutorial assist hook metodo 1 8Quindi eliminamo il jigging braid in eccesso e incolliamo con un pochino di colla cianoacrilica, ne basta veramente poca, e abbondare non serve a nulla.
Appena asciuga, questo sarà il risultato ottenuto.


Di base l’assist hook “potrebbe” essere finito anche così, le ultime tendenze portano i pescatori a non utilizzare quasi più le guaine termo retraibili.
Le alternative sono, la classica guaina termo retraibile o un octopuss proporzionato all’amo/assist hook costruito.


shore jigging italia tutorial assist hook metodo 1 9Questo è il risultato ottenuto utilizzando un piccolo octopuss.


shore jigging italia tutorial assist hook metodo 1 10Questo è il risultato ottenuto utilizzando la classica guaina termo retraibile.


shore jigging italia tutorial assist hook metodo 1 11Ecco invece l’assist hook armato sul jig/terminale tramite bocca di lupo, pronto per essere utilizzato in pesca.


Simone Aprile

6 Comments

  1. joeturbo

    Ho visto i tre metodi per costruire gli assist hook, hanno tutti la stessa “tenuta” o certi son specifici per certe condizioni di impiego a pesca?

    Ottima guida Simo!

    • 2sh8

      Grazie!!! 🙂
      Da quel che ho potuto vedere utilizzandoli, hanno tutti un’ottima ed alta tenuta.
      Nessun assist mi ha mai lasciato fin ora, cosa che però mi è capitata con pesci di taglia utilizzando gli assist acquistati in negozio.
      A parer mio personale, e ad essere pignoli, solo il doppio assist fatto in quel metodo potrebbe essere leggermente meno agli altri, ma comunque ugualmente sicuro, o si potrebbe avere maggiore sicurezza costruendo un doppio assist hook utilizzando il metodo utilizzando un solo solid ring.

      • joeturbo

        Perfetto, stavo entrando un Po in crisi quando ho visto il primo metodo ( ago ecc) per un neofita come me credo che il secondo metodo sia il più semplice.
        Anche io vado molto per il self made, più sicurezza e meno fisime mentali, e poi so con chi prendermela in caso di perdita del pesce ..sgraat sgraat

        • 2sh8

          Se segui il montaggio alla lettera come descritto non avrai problemi.
          L’ago lo trovi nella confezione del sufix jigging braid, anche se sembra difficile e complicato non appena farai un paio di assist hook ti renderai conto che non è poi così difficile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.