imagemanibika logo

L’articolo di oggi riguardante le canne da Shore Jigging è dedicato alla Manbika 96 H di casa Tailwalk.


Questa canna ha una lunghezza pari a 9’6″, ed un peso dichiarato dalla casa di appena 250 grammi.
Una canna abbastanza bilanciata, bella da vedere e soprattutto da usare.
Ha la classica azione regular adatta allo Shore Jigging, in modo da accompagnare i casting  jig anzichè strapparli.
Con una piega parabolica, classica delle canne Giapponesi, ma con una grande riserva di potenza, che sembrerebbe non finire mai.
Il manico è ben assemblato con Eva ad alta consistenza, che garantisce un buon confort in pesca, mentre l’anellatura, Fuji in SIC, è ben legata e curata nel montaggio.
Il casting dichiarato dalla casa di 80 grammi.
Il meglio di se, lo da con jig da 40 a 80 grammi, sia nel lancio che nella gestione del jig su batimetriche importanti.

Ben costruito e robusto l’innesto, che è a spigot.
La casa inoltre dichiara questo modello, avere un drag massimo di cinque kg, a parer mio un pochino sovrastimato, il drag reale che può reggere è comunque molto alto, e permettere di reggere il confronto senza problemi con pesci di “taglia” ed in condizioni difficili.
Il rapporto qualità prezzo è buono, in Italia costa abbastanza, mentre in alcuni paesi europei è possibile acquistarla con una notevole differenza di prezzo, e allora direi che il rapporto qualità prezzo diventerebbe veramente alto.

In conclusione, se cerchiamo una canna con un range di grammatura da 40 a 80 grammi, con una buona schiena e potenza da destinare alla ricerca di prede anche di taglia  la Manbika  è la canna ideale.
Ecco di seguito alcune immagini, mentre cliccando qui potrete accedere ala sezione dedicata alla Manbika sul sito ufficiale Tailwalk.


Simone Aprile